lusz

L U S Z (una luce qualunque..)

Entrare a fatica in un territorio sconosciuto: il dolore degli altri.
Nulla pero’ sfugge ai cacciatori di profitto in agguato. Cosi’ il “venditore” senza scrupoli si intrufola e tenacemente si accanisce anche nel passaggio estremo di una vita che si sta per spegnere. Ma cosa dovremmo fare? Fermare tutto, annullare i sentimenti e soffrire anche noi per chi sta soffrendo acquisendo una parte dello stesso malessere? La quotidianeità sopravvive a ogni tragedia. In questo paesaggio scrutato dall’alto, non cerchiamo ne  diamo risposte, osserviamo, registriamo, elaboriamo sensazioni vissute di storie  appartenute a persone vicine. Lo facciamo in chiave un po’ surreale, spezzando qui e la’ l’atmosfera del luogo dove abita la “malattia” e chi la “contrasta”, alleggerendo comicamente i dettagli delle “cure” e gli interventi sulle “urgenze”. Fino a raggiungere un caotico  finale, intriso di riti, tensioni, riflessioni, chiacchericci, pettegolezzi..commenti…consuetudini….distacco.

Guarda il demo dello spettacolo


Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Interpreti: Francesco Campanoni, Maurizio Misiano, R.T.T. (Anna L. Molina, Chiara H Savoia, Cinzia Chiodini)

home ... pittura ... scultura ... grafica