LA STESSA LUNA

di e con Erica Giovannini e Francesco Campanoni.

Spettacolo liberamente tratto dal libro di Julie Otsuka “Quando l'imperatore era un dio”.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, gli emigrati giapponesi negli Stati Uniti vennero considerati nemici in patria. Le famiglie vennero smistate: gli uomini vennero mandati in campi di rieducazione, situati nel deserto, e così anche le donne e i bambini, ma in luoghi diversi da dove erano stati mandati i padri.

Nel 1942 due fratellini, cittadini americani di origine giapponese, costretti a lasciare la propria casa, percorrono, insieme alla madre, luoghi e stagioni diverse, attraversano gli Stati Uniti in un lungo viaggio in treno, fino a giungere alla baracca nel campo dove sono stati indirizzati, nel deserto dello Utah. Poi da lì torneranno a casa, e si ricongiungeranno col padre, in un tempo confuso tra realtà, ricordo, sogno.

RECENSIONI
LA STESSA LUNA

“Non fatevi spaventare dalla storia, Giovannini e Campanoni portano in scena grazia, leggerezza , poesia. La musica sdrammatizza , la danza trascina, nessuno piangerà.Trasfigurare gli oggetti è la loro passione. Il tavolo, unica struttura presente in scena, diventa treno, baracca, deserto.” ( Silvia Vignati – Il Giorno.)

…“Molto bello, poetico, chapliniano. Bravi, eleganti, intensi. Splendida colonna sonora. Spettacolo valido che merita di essere visto!…” (Stefano Delfino-Direttore artistico Festival teatrale di Borgio Verezzi)

Una storia di ogni tempo, profonda, libera e leggera che trasforma perfino il terrore. Vengono in mente i bambini tra ingenuita’ e resilienza" (Ferruccio Cartacci, psicoterapeuta, formatore nell'ambito della psicomotricità per l'Università Bicocca, autore di diversi libri)

 


Contacts:
Erica Giovannini - erichinha@yahoo.it - tel. 0039  3393616578
Francesco Campanoni – info@francescocampanoni.com - tel. 0039 3349485878

home ... pittura ... scultura ... grafica